Se hai perso i capelli il trapianto non è l’unica soluzione. Scopri la Pigmentazione Tricologica ®.

La Pigmentazione Tricologica è una innovativa tecnica di tricopigmentazione che permette anche a chi è calvo di ritrovare l’aspetto di una testa di capelli rasati. Per chi, invece, comincia ad avere dei diradamenti consente di realizzare un effetto visivo di infoltimento. Grazie all’abilità dell’operatore e all’avanzata tecnologia, che permette di controllare il deposito del pigmento sul cuoio capelluto con estrema precisione, il risultato finale è molto realistico e naturale.

A differenza del tatuaggio dei capelli il trapianto è doloroso e prevede un intervento chirurgico, che può essere per molti fonte di ansia e di preoccupazioni. La Pigmentazione Tricologica, invece, non è dolorosa e non è invasiva.

Rispetto al tatuaggio dei capelli il trapianto prevede anche tempi più lunghi. Con la Pigmentazione Tricologica sono sufficienti poche sedute che hanno durata variabile dalle 2 alle 6 ore, a seconda dell’area da trattare e delle caratteristiche della pelle. La prima seduta viene condotta con estrema cura sui nuovi pazienti per valutare la risposta dei pigmenti sula cute, i livelli di densità e di dissolvenza che cambiano da persona a persona.

La Pigmentazione Tricologica è usata anche per aumentare l’effetto di infoltimento dei capelli nel trapianto: una sinergia tra le due tecniche. Dopo l’intervento, per coprire le cicatrici o per aumentare la densità capillare, è possibile usare la pigmentazione tricologica con grande efficacia.