La Pigmentazione Tricologica ® è in grado di combinarsi con il lavoro del chirurgo per eseguire:

dermopigmentazione cicatrici post trapianto di capelli FUT  (strip o losanga)
dermopigmentazione cicatrici post trapianto di capelli FUE (micro cicatrici sferiche)
dermopigmentazione cicatrici generiche o di natura traumatica (derivanti da operazioni chirurgiche e incidenti).

Inoltre, la Pigmentazione Tricologica viene anche utilizzata per inestetismi come:

Alopecia androgenetica;
Alopecia areata;
Portatori di protesi;
Diradamenti generici;
Cicatrici post trapianto fut (scar o losanga);
Cicatrici post trapianto fue (scar o losanga);
Cicatrici generiche o di natura traumatica;

Quando il cuoio capelluto viene interessato da diradamento, calvizie o alopecia nelle sue varie forme, i clienti spesso si sottopongono a interventi di autotrapianto, con risultati a volte non all’altezza delle aspettative. D’altra parte, l’utilizzo delle protesi comporta una pesante dipendenza che può arrivare in alcuni casi a una vera e propria ossessione e ad atteggiamenti compulsivi nei confronti della protesi stessa. Grazie alla dermopigmentazione cicatrici è possibile coprire gli inestetismi causati dall’intervento chirurgico senza ulteriori traumi.

dermopigmentazione cicatrici
tecnica tricobionica capelli

Il trattamento di Pigmentazione Tricologica può essere un risultato sinergico all’intervento chirurgico anche per riportare più densità capillare sull’area interessata, oltre che per nascondere gli esiti cicatriziali con la dermopigmentazione cicatrici. La Pigmentazione Tricologica effetto densità contribuisce a creare un aspetto di maggior infoltimento, mentre con la Pigmentazione Tricologica si ottiene un effetto rasato con un risultato molto realistico e naturale.